Skip to main content

Silver Coast

ImagePiù che una canzone o un video, questo è un piccolo documento di testimonianza di quello che la realtà è, in questo posto baciato dalla natura e stragiato dai politici, di come noi facciamo parte e di come caratterizziamo questo posto con il nostro modo di essere, spesso controproducente e a volte divertente. una sintesi dell appartenere a questo posto…

 

Grazie PA

(altro…)

Approfondisci

prova

La chiamavano bocca di rosa
metteva l'amore, metteva l'amore,
la chiamavano bocca di rosa
metteva l'amore sopra ogni cosa.

Appena scese alla stazione
nel paesino di San Vicario
tutti si accorsero con uno sguardo
che non si trattava di un missionario.

C'è chi l'amore lo fa per noia
chi se lo sceglie per professione
bocca di rosa né l'uno né l'altro
lei lo faceva per passione.

Ma la passione spesso conduce
a soddisfare le proprie voglie
senza indagare se il concupito
ha il cuore libero oppure ha moglie.

E fu così che da un giorno all'altro
bocca di rosa si tirò addosso
l'ira funesta delle cagnette
a cui aveva sottratto l'osso.

Ma le comari di un paesino
non brillano certo in iniziativa
le contromisure fino a quel punto
si limitavano all'invettiva.

Si sa che la gente dà buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio,
si sa che la gente dà buoni consigli
se non può più dare cattivo esempio.

Così una vecchia mai stata moglie
senza mai figli, senza più voglie,
si prese la briga e di certo il gusto
di dare a tutte il consiglio giusto.

E rivolgendosi alle cornute
le apostrofò con parole argute:
"il furto d'amore sarà punito-
disse- dall'ordine costituito".

E quelle andarono dal commissario
e dissero senza parafrasare:
"quella schifosa ha già troppi clienti
più di un consorzio alimentare".

E arrivarono quattro gendarmi
con i pennacchi con i pennacchi
e arrivarono quattro gendarmi
con i pennacchi e con le armi.

Il cuore tenero non è una dote
di cui sian colmi i carabinieri
ma quella volta a prendere il treno
l'accompagnarono malvolentieri.

Alla stazione c'erano tutti
dal commissario al sagrestano
alla stazione c'erano tutti
con gli occhi rossi e il cappello in mano,

a salutare chi per un poco
senza pretese, senza pretese,
a salutare chi per un poco
portò l'amore nel paese.

C'era un cartello giallo
con una scritta nera
diceva "Addio bocca di rosa
con te se ne parte la primavera".

Ma una notizia un po' originale
non ha bisogno di alcun giornale
come una freccia dall'arco scocca
vola veloce di bocca in bocca.

E alla stazione successiva
molta più gente di quando partiva
chi mandò un bacio, chi gettò un fiore
chi si prenota per due ore.

Persino il parroco che non disprezza
fra un miserere e un'estrema unzione
il bene effimero della bellezza
la vuole accanto in processione.

E con la Vergine in prima fila
e bocca di rosa poco lontano
si porta a spasso per il paese
l'amore sacro e l'amor profano.

Approfondisci

Emozioni da Palio

ImageIl Palio è il giorno che noi tutti Santostefanesi aspettiamo sempre tutti gli anni. Anche in un estate che più che altro sembra un "Inverno Caldo" per la mancanza di turisti ed eventi, il giorno del Palio riesce a farci uscire tutti di casa per festeggiare e colorarci coi colori del nostro Rione.

(altro…)

Approfondisci

66

Image La Fortezza si aggiudica il 66° Palio Marinaro dell’Argentario, con il tempo di 24’ e 55”. Il Valle dopo un avvincente duello sorpassa la Pilarella nell’ultima vasca e fa sua la seconda piazza. Staccata la Croce al quarto posto.

 

(altro…)

Approfondisci

Il murello

ImageAnche se non è passato molto tempo, non ho ricordo di un pomeriggio della mia adolescenza nel quale non sono stato neanche un minuto  “al murello”.  Sto parlando del murello all’inizio (o alla fine??) di Corso Umberto, quello davanti alla “Bontà” per intendersi.

 

(altro…)

Approfondisci

IL WEEK END..DALL’ALTRA PARTE…

 ImageTac!!! Piripì-Piripì-Piripì… Cos'è? La sveglia…Guardi l'ora e invece di trovare l'orario tipo delle sette del mattino, orario in cui la maggior parte dei lavoratori si sveglia per andare a lavoro, vedi che sono le 13:00 se hai dormito bene, o le 14:00…..addirittura certe domeniche le 15:00… Ti sdrusci gli occhi bene bene, ed invece di pensare "Ora mi vò a fà un bel bagno alle Cannelle", il tuo pensiero và direttamente al "Ora mi sveglio, mi organizzo, mi alzo, mi preparo, e vò a lavoro….

(altro…)

Approfondisci