Skip to main content

Argentario – Sant’ Andrea

ImageLa penultima partita del girone di andata si svolge nel campo del “maracanà”, quasi completamente allagato dalla pioggia caduta in questi giorni.

Per Cangi è una partita delicata, data la pessima posizione in classifica, invece per i ragazzi argentarini è una sorta di rivincita nei confronti di quella squadra che in coppa gli ha rifilato 6 gol: il Sant’Andrea.

Sui volti dei ragazzi bianco-celesti non ci sono più sorrisi o distrazioni,  e fanno subito capire agli avversari che la gara non sarà per niente facile: Perrone è in forma e fa girare la testa a tutti i difensori con numeri e contronumeri; Pirani fa il lavoro sporco, correndo ovunque a portare pressing e a lasciare spazi per gli inserimenti di Albanese. Così, dopo svariati tentativi e occasioni non realizzate, Perrone si inventa un gollasso dei suoi: dribbling ad un avversario, finta di tiro, altro dribbling e palla piazzata dove il portiere può solo guardare.

Nella ripresa è ancora l’Argentario che fa la partita, ma i ritmi calano e la stanchezza inizia a prendere il sopravvento sui ragazzi bianco-celesti, così il Sant’Andrea ne approfitta: Sabatini, vecchia conoscenza dell’Argentario, ruba palla a Dubbiosi, scatta sulla fascia e mette in mezzo una palla che il bomber del Sant’Andrea spedisce in rete, pareggiando i conti.

Nonostante la rete subita, l’Argentario continua ad attaccare; Ballini verso il novantesimo sfiora la rete e proprio sul finale, a recupero inoltrato, l’arbitro fischia un fallo in area alquanto inesistente.

Partita che termina 1 a 1 e risultato inutile all’Argentario che è consapevole di dover assolutamente vincere piu match possibili se vuol salvarsi.

 

 Migliore in campo: Francesco Perrone

 

 Chi segue esternamente e anche internamente l’andamento dell’Argentario calcio abbia coscienza che non è una situazione facile e nessuno stà cercando di rovinare qualcosa che ormai è già da anni che và verso il basso…..invece di lamentarvi e ridere ironicamente su situazioni dove persone buttano via ore, giorni, mesi, iniziate ad essere più comprensivi.

8 thoughts to “Argentario – Sant’ Andrea”

  1. io invece dico: la testa dell’ organo monocratico posto al vertice di uno stato, un ente, un’associazione, una societร  o, in generale, un’organizzazione pubblica o privata, con funzioni di rappresentanza e altre, variabili da organizzazione ad organizzazione, che possono andare da un ruolo quasi esclusivamente simbolico, a funzioni di garanzia, fino alla direzione al massimo livello dell’organizzazione….
    chi capisce merita 2 salsicce domani sera alla vigna!!

  2. mi sa che domani non si mangia allora… ๐Ÿ˜›
    e poi,pietro,togli subito il commento di tyler,chรจ se lo vede qualche “capoccia”,lo fa subito ministro al posto di quell'”arranfone” di mastella! ๐Ÿ˜† ๐Ÿ˜† ๐Ÿ˜†

Lascia un commento